Archivi annuali: 2017


Le pratiche e documentazioni necessarie per il trasloco di casa

Lo stress da trasloco non riguarda solamente la preparazione degli scatoloni e il pianificare al meglio ogni dettaglio, al fine non si dimentichi nulla o per far coincidere tutte le tempistiche richieste. Il trasloco è anche fatto di pratiche e documentazioni: la burocrazia non lascia spazio alle dimenticanze e basta saltare un piccolo tassello, che ci si ritrova ad allungare delle tempistiche, già lunghe di loro. (altro…)

Condividi su:

Come effettuare il trasloco di casa al primo piano

Quando si parla di traslochi s’intendo mille difficoltà e non solo fisiche. Ogni trasloco, difatti, comporta un incredibile stress e vari problemi di natura psicologica. Il trasloco richiede sempre moltissime energie e tantissime tempo, oltre a una grande dose di pazienza. Non si tratta di una cosa da sottovalutare, ma da pianificare a organizzare al meglio delle proprie possibilità. (altro…)

Condividi su:

Requisiti e modalità per aprire una ditta di traslochi

Uno dei tanti lavori o attività molto diffusa ovunque e di cui si sente molto parlare è sicuramente l’impresa di trasloco, ossia un gruppo di persone che si occupa di gestire lo spostamento di tutti gli oggetti del cliente da un immobile all’altro. Naturalmente per poter aprire questo genere di attività è necessario che siano soddisfatti dei requisiti particolari richiesti dalla legge. Brevemente verranno elencati tutti i documenti necessari e le fasi da seguire per poter intraprendere questo genere di attività legalmente. (altro…)

Condividi su:

Scala per traslochi: conviene affittarla o affidarsi ad una ditta?

Molti sono coloro che nell’imminenza di un trasloco si domandano se è più conveniente affidarsi ad una ditta specializzata, o cercare di portare a termine in “maniera autonoma” il trasferimento delle proprie masserizie. In tale contesto molte sono le discriminanti da prendere in considerazione come ad esempio: l’ubicazione degli appartamenti, il possesso di un automezzo capace di operare il trasferimento degli oggetti ingombranti, e la possibilità di reperire manodopera in loco. Una delle cose da considerare è senza dubbio la strumentazione che possa agevolare il trasloco, tra queste determinante è l’elevatore esterno, meglio conosciuto come “scala per trasloco“. (altro…)

Condividi su:

Il trasloco internazionale: come si effettua e quanto costa?

Organizzare un trasloco è un’operazione di per sé complicata. La necessità di trasferirsi all’estero aggiunge sicuramente difficoltà e fa aumentare stress e timori. Con una informazione adeguata, e un’organizzazione puntuale, sarà possibile affrontare con serenità anche il tanto temuto trasloco internazionale. L’importante è non improvvisare: credere di poter gestire un trasloco all’estero senza l’aiuto di una ditta specializzata è impossibile. Non è tanto il trasporto effettivo il problema, quanto la necessità di procurarsi i giusti documenti di viaggio, permessi e liste che permettano di non avere intoppi ai controlli doganali.
Il consiglio è quello di prepararsi molti mesi prima, almeno 3, per poter coprire eventuali imprevisti e riuscire a rendere il trasloco meno stressante possibile. (altro…)

Condividi su: